ERBAZZONE

L’erbazzone è uno di quei piatti tipici che nella tradizione bolognese e, soprattutto in quella di casa mia, non può mancare. E’ un ottimo piatto da servire come antipasto caldo, o da mangiare nei picnic primaverili che si fanno tra le belle e verdi colline bolognesi.
Viene, e veniva, spesso preparato proprio nel periodo pasquale dove si tende, per renderlo più ricco e sostanzioso, aggiungere al suo interno delle uova crude che poi, cuocendo in forno, diventano sode creando un pò una sorpresa in ogni fetta.
Ogni famiglia ha la sua ricetta. A me piace preparare l’erbazzone con erbette di campo ma anche con semplici spinaci e bietole, provatelo anche voi e sperimentate nuovi abbinamenti.

INGREDIENTI
300 g RICOTTA DI PECORA
100 g MASCARPONE
500 g SPINACI E BIETOLE GIA LESSATI (o erbette di campo come agretti, tarassaco, piantaggine ecc)
2 PASTE SFOGLIE DA 250 g
1 CIPOLLA BIONDA GRANDE
2 SPICCHI DI GLIO
100 g PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO
10/12 UOVA
OLIO E BURRO
SALE E NOCE MOSCATA

PROCEDIMENTO
Prendete la pasta sfoglia e tiratene una col matatrello della grandezza di una teglia di 26/28 cm di diametro. Ricoprite bene la tortiera e tenetela da parte.
Prendete la cipolla e l’aglio, tritaeli finemente e fateli dorare leggermente in un tegame con un filo di oli ed una noce di burro.
Aggiungete al soffritto il trito di erbette di campo o di spinaci e bietola che avrete precedentemente bollito e strizzato.
Fate ben cuocere le erbette per ca 10 minuti rimestando di tanto in tanto, aggiungete una punta di sale e fate freddare.
In una terrina mescolate la ricotta col mascarpone, aggiunete le erbette ed il parmigiano. Mescolate con cura, insaporite con una punta di sale e di noce moscata, legate poi con due uova.
Mettete il composto così ottenuto nella tortiera ricoperta dalla pasta sfoglia, livellate bene e con un cucchiaio ricavate tante nidi nel quale inserirete un uovo sgusciato. FAteli abbastanza larghi in maniera che l’uovo non esca fuori, attenzione a non romperlo.
Ricoprite la tortiera con la restante pasta sfoglia, incalazte i bordi e fate qualche camino sulla superficie per far si che durante la cottura il vapore possa fuoriuscire.
Fatelo cuocere in forno a 170°C per ca 45 minuti.
Una volta pronto fatelo leggermente intiepidire e servitelo con un letto di verdurine fresche.