MINESTRA NEL SACCO

Beniamino Baleotti, Il Re della Sfoglia

La minestra nel sacco è una ricetta che ho trovato nel libro dei ricordi di mia Nonna Clarice, molte volte la si può trovare anche con il nome di “pappa nel sacco”, anche se ormai queste tipo di ricette non si trovano più nelle case dei pochi bolognesi ormai rimasti in città. Mia nonna Clarice la preparava con dovizia di particolari raccontandomi che era uno di quei piatti poveri che veniva fatta spesso nei lunghi e freddi giorni d’inverno. Sembrerà strana ma vi posso assicurare che il sapore è ottimo. Ricorda un po’ la zuppa imperiale solo che questa viene cotta in un sacchetto di tela o in un calzino bianco.

INGREDIENTI
Per 1 persona
BRODO MATTO:
OSSO DI MUCCA (o spalla)
2 CAROTE
2 COSTE DI SEDANO
2 CIPOLLE
SALVIA – FOGLIE ALLORO
SALE GROSSO

MINESTRA:
1 UOVO INTERO
30 g FARINA
15 g BURRO FUSO
2 cuc. PARMIGGIANO
SALE – NOCE MOSCATA

PROCEDIMENTO:
Per preparare il brodo matto è bene mettere tutti gli ingredienti a freddo all’interno della pentola da brodo. Coprire di acqua e far sobbollire per ca. due ore a fuoco basso, regolandolo di sale.
Nel mentre preparate l’impasto da inserire nel sacco.
In una terrina sbattete con una frusta l’uovo intero con il parmigiano, aggiungete la farina e il burro fuso ma non caldo. Regolate di sale e noce moscata.
Prendete un sacchetto di stoffa bianco, o un calzino bianco pulito, riempitelo con il composto e chiudete bene con dello spago da cucina. Legate il sacchetto ad un mescolo di legno e calatelo nel brodo in maniera tale che rimanga sospeso nel liquido. Il brodo deve essere privato dell’osso una volta pronto. Fate cuocere a fuoco dolce per ca. 3 ore.
Fate raffreddare il tutto, tirate fuori dal sacchetto l’impasto che si sarà addensato e cotto, e tagliatelo a fette e poi a quadretti. Portate a bollore il brodo, tuffateci i cubetti della minestra e fate riscaldare.
Servite caldo.

Qualche consiglio in più….
Per ottenere una minestra più saporita cuocerlo all’interno di un buon brodo di cappone, in più si potrebbe aggiungere all’impasto un mezzo cucchiaio di mortadella tritata fina.
La minestra nel sacco risulta ancora più buona se preparata il giorno prima e poi tagliata e riscaldata l’indomani.