CRESCENTE AL ROSMARINO

I primi freddi sono finalmente arrivati, è ora di darci dentro con i preparati da forno. Ho pensato per tutti voi a questa bella crescente o focaccia fatta come la preparava mia nonna. Bella alta, soffice e fragrante con strutto e smerino (rosmerino). Quando l’andavamo a trovare a casa sua nel pomeriggio, io e i miei fratelli, ed entravavamo in casa vedevamo sempre la tavola imbandita per la merenda ed un profumo di crescente che riempiva anche la tromba delle scale.

E’ ottima da poter essere gustata con dei buoni salumi nostrani, come vedete in foto, oppure per una merenda veloce per i vostri figli. Perchè non provate a prepararla alla sera? Una volta cotta e raffreddata la tagliate a metà e la farcite con la mortadella o con lo stracchino! Sarà un ottimo spuntino per i vostri figli nella pausa della merenda a scuola. Mia mamma ce la faceva spesso e devo dire che poi lo studio veniva meglio.

 

INGREDIENTI:

1 Kg farina “00”

500 ml LATTE INTERO

2 CUBETTI DI LIEVITO DI BIRRA (50 g)

1 CUCCHIAIO DI STRUTTO ABBONDANTE

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

SALE FINO

OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

Per decorare:

SALE GROSSO

AGHETTI DI SMERINO FRESCO

img_20161010_101148

PROCEDIMENTO

In una terrina capiente mettete la farina con una presa di sale e un cucchiaino di zucchero. Mescolate bene ed aggiungete lo strutto morbido.

Scaldate il latte senza farlo bollire, scioglieteci dentro i cubetti di lievito. Aggiungete il tutto alla farina e lavoratelo con un mescolo di legno. Appena sarà compatto impastate la massa si di un piano di lavoro. Lavoratelo ben bene per ca 7 minuti. Mettetelo nella terrina, spalmateci sopra un filo d’olio e fatelo riposare per almeno 2 ore e mezza, volendo potreste usare anche il lievito madre ma dovreste poi raddoppiare i tempi di lievitazione.

Dividete l’impasto in due, prendete due teglie alta e non troppo grandi e mettete un generoso filo d’olio al suo interno. Con il mattarello stendete non troppo sottile il vostro impasto. Deve essere grande quanto la vostra teglia. Tenetelo bello grosso in maniera che lieviti e si gonfi con facilità.

Cospargete la focaccai con una manciata abbondante di aghetti di smerino fersco, volendo potreste anche triturarli grossolanamente. Ricoprite poi la superficie dell’impasto con una buona dose di olio e “massaggiate” la vostra focaccia sino a che non lo avrà assorbito. Coprite la teglia con del cellophane e fate riposare per altri 30 minuti ca.

Una volta lievitata la focaccia togliete la pellicola, aggiungete qualche chicco di sale grosso ed infornate a 180°C per ca 40 minuti, deve diventare bella gonfia e dorata. Toglietela dal forno e fatela intiepidire. Tagliatela a quadratoni e servitela con salumi, formaggi e sottaceti anche come aperitivo o antipasto.