La pinza bolognese

Questa ricetta è antica. Non si sa bene da dove prenda il nome, si pensa che derivi dalla sua forma che ricorderebbe una pinza fatta di frolla che racchiude, o pinza per appunto, la marmellata di mele cotogne. se non doveste avere la marmellata di mele cotogne, detta MOSTARDA BOLOGNESE, basterebbe anche una marmellata di prugne o di frutti di bosco, per i più audaci anche con la nutella avreste un enorme successo.

INGREDIENTI per due rotoli:

500 g FARINA

200 g ZUCCHERO

120 g BURRO

2 UOVA

SCORZA DI UN LIMONE GRATTUGGIATO

QUALCHE CUCHIAO DI LATTE INTERO

UNA PRESA DI SALE

1 BUSTINA DI  DOSE (lievito per dolci)

Per la farcia:

500 g MARMELLATA DI MELE COTOGNE (noi a Bologna la chiamiamo Mostarda) oppure di PRUGNE (purchè non troppo dolce)

100 g PINOLI

100 g UVETTA SULTANINA

IMG_0647

PROCEDIMENTO

In una terrina mettere la farina assieme allo zucchero, la scorza del limone, il sale e la dose. Aggiungere il burro, che deve essere bello morbido quindi tenetelo fuori dal frigo almeno una mezz’ora prima. Con l’ausilio di un mescolo di legno impastare energicamente il burro con la farina, aggiungere le uova e qualche cucchiaio di latte. Il composto deve diventare bello morbido e soffice. Attenzione a non aggiungere troppo latte se no vi uscirà fuori una colla.

IMG_0649

Una volta ottenuto l’impasto, che non dovrà essere duro della consistenza di una frolla, dovrete stenderlo su di un foglio di carta da forno (dividendolo in due parti uguali) precedentemente infarinato.

Con l’ausilio sempre del cucchiaio, o con le mani infarinate, spianate l’impasto sino a dargli una forma rettangolare.

IMG_0651

Posizionateci sopra la marmellata e i pinoli e una bella manciata di uva sultanina. per dargli più carattere, se desiderate, ammolatela in un paio di tappi di rhum e acqua. Ricordatevi però di strizzarla prima di aggiungerla al dolce. Arrotolate quindi il tutto aiutandovi con la carta. Sicuramente vi si attaccherà un po’, ma niente paura è normale è un impasto tenero. Con il cucchiaio staccatelo dai bordi, anche se vi si rompe non è un problema.

Spolverizzate di zucchero semolato o di granella di zucchero.

IMG_0652

Infornate a 170 °C per 45 min. F    ate raffreddare e servitela con un buon thè o da mangiare col latte.

IMG_0659