Passatelli in brodo

Che bello, durante le giornate fredde, piovose o nevose, potersi mettere davanti a una buona tazza di brodo con dentro i passatelli. Un ottimo modo per ricaricarsi di energia e ritemprarsi dal freddo. Magari stando davanti ad un camino scoppiettante. Il brodo, che dalla cucina, sprigiona un odore che permea tutta la casa e ti fa stare bene appena rincasi.

Sarà una ricetta semplice, qualcuno potrà dire anche ovvia e banale, ma se non si fa bene, e se no si usano gli ingredienti giusti, si rende vano tutto il procedimento , invece di avere dei passatelli, ci si ritrova con una pseudo stracciatella mal riuscita.

INGREDIENTI per 6 persone

300 g PARMIGIANO GRATTUGIATO

300 g PANE RAFFERMO (casareccio o compro ma solo fatto di acqua e olio)

100 g FARINA “00”

7 UOVA

SALE

NOCE MOSCATA

20140102_201541

PROCEDIMENTO

In una terrina mettere il parmigiano grattugiato, la farina e il pane. Il pane deve essere tassativamente senza aromi aggiunti (olive, smerino, sesamo, noci, al latte) in quanto andrebbe a rovinare il preparato. Usate pane comune, del contadino o fatto da voi purchè di acqua e olio. Ottimo quello fatto con la madre, i passatelli verrano più saporiti e sodi.

Mescolate i tre ingredienti, aggiungete un po’ di sale e della noce moscata grattata ( a seconda dei gusti, a noi bolognesi piace che si senta. Siate sempre generosi.)

Una volta incorporati gli odori aggiungete le 7 uova intere. Mescolate bene con una forchetta sino a formare un composto omogeneo e compatto. Dividetelo in 5 o 6 palle. Avvolgetene ognuna nel cellophane e lasciate riposare per almeno 3o min anche a temperatura ambiente.

Una volta pronto il brodo (vedi ricetta “BRODO ANTICA RICETTA”) filtratelo bene e rimettetelo sul fuoco. Quando riprende il bollore, con l’ausilio dell’attrezzo per i passatelli (uno schiacciapatate con i fori più larghi) inseriteci una palla alla volta e schiacciate sopra la pentola fumante di brodo.

Una volta schiacciata tutta la palla tagliate con un coltello i passatelli, a filo con l’attrezzo.

Lasciate cuocerli qualche minuto e appena levano il bollore spegnete il fuoco.

Metteteli in una zuppiera e lasciate riposare 5 minuti. Vanno mescolati il meno possibili, e devono restare il più lungo possibile.

Serviteli con altro parmigiano grattugiato.