Piadine

PIADINE 2

A chi è che non piacciono le piadine. E’ uno di quegli alimenti semplici, fatti con farina e latte, che però mette sempre d’accordo tutti. Tipico della Roamagna si può trovare anche dalle Ns parti sotto il nome di Fornarina o Spianata.

Questa ricetta me la diede un amico di mio padre, piadinaro d’eccellenza. Ed io la condivido con Voi. E’ veloce e pratica, anche perché una volta fatte potete congelarle, e sembrano appena fatte una volta scaldate in forno.

INGREDIENTI:

500 g FARINA “00”

250 ml LATTE INTERO (oppure acqua, ma non è la stessa cosa)

1 Cuc.ino MIELE

1/2 Cuc. STRUTTO

q.b. SALE FINO

1/2 CUBETTO DI LIEVITO DI BIRRA (ca. 12 g)

PIADINE 6

PROCEDIMENTO:

In una terrina amalgamare assieme la farina con il miele, lo strutto e il sale.

In una tazza far sciogliere il lievito col latte tiepido o a temperatura ambiente.

Amalgamare la farina con il latte e il lievito. Lavorarlo con cura dapprima con il mescolo di legno e poi con le mani su di un tagliere di legno.

Ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciarlo riposare 1 ora coperto.

PIADINE 3PIADINE 4

Dividere l’impasto in 6 pagnottine da ca 150 g l’una. Coprirle col burazzo (o canovaccio) umido e far riposare per ca. 30 min.

Stendere le pagnottine col mattarello a spessore medio, non troppo fine se no secca.

Scaldare una piastra e cuocere le piadine su entrambi i lati (dovrebbero bastare 5 min di cottura totale).

Servirle ben calde farcite con stracchino e rucola, mortadella o salumi, verdure grigliate o zucchetti trifolati.

PIADINE 5PIADINE