Raviole fritte

Un dolce tipico da festa. I bambini vi si fionderanno sul piatto. Farcite con la crema al limone, con la Nutella, la confettura di prugne o la mostarda bolognese (che un giorno vi insegnerò a fare, fatta con le mele cotogne è da andare sulla luna).
Ottime per Carnevale ma perché no anche per ogni altra ricorrenza, insomma quando si friggono dolci è sempre festa voi che dite.
Non vi rimane che prendere burro, uova e farina e mettervi al lavoro.
Il successo è garantito.
RAVIOLE FRITTE
INGREDIENTI:
300 g FARINA
100 g ZUCCHERO
70 g BURRO
2 UOVA 1 PIZZICO di SALE
1 CUC. ino DOSE SCORZA di 1 LIMONE
500 g STRUTTO per FRIGGERE
q.b. CREMA o NUTELLA
2-3 CUC. ZUCCHERO A VELO (o semolato)
PROCEDIMENTO:
Su di un tagliere di legno disporre a fontana la farina e lo zucchero, precedentemente mescolate assieme, aggiungere il burro, la scorza del limone grattata, la presa di sale e il cucchiaino di dose (lievito per dolci). Amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungere le due uova intere ed impastare velocemente fino ad ottenere un composto morbido. Lasciar riposare una mezz’ora in frigor. Una volta pronto l’impasto stenderlo col mattarello con abbondante farina ( oppure tra due fogli di carta da forno) fino allo spessore di ca mezzo cm, con un tagliapaste rigato (oppure con l’ausilio di un bicchiere) formare dei dischi. Farcirli con crema al limone o con nutella. Richiuderli a mezzaluna e tuffarli nel grasso bollente. Farli cuocere fino a completa doratura su entrambi i lati. Farli poi asciugare su della carta assorbente. Servirli cosparsi di zucchero a velo o semolato, a seconda dei gusti.