TORTA DI BANANE, NOCI E MANDORLE

L’autunno è arrivato, la voglia di cucinare anche. I prodotti che questa stagione ci da sono tanti e molte volte non ci viene in mente come poterli utilizzare in cucina o come abbinarli per fare un piatto che sia dolce o salato.

Ho ritrovato la ricetta di questa torta che mia mamma teneva nascosta nel suo comodino. Non sono mai andato matto per le banane, al contrario di mamma, ma mi sono sempre piaciute quelle leggermente mature oppure abbinate ad un dolce e questa ricetta fa al caso giusto. La torta di banane è adatta per una colazione veloce che per un thè o un caffè preso al pomeriggio con gli amici.

Se vi dovessero avanzare delle banane mature potreste utilizzare per questa ricetta, anzi più sono morbide e più sarà profumata e dolce la vostra torta. Io le abbino sempre a della frutta secca che vanno a contrastare la dolcezza delle banane.

INGREDIENTI per una tortiera da 16 fette

450 g BANANE

300 g FARINA “00”

3OO g ZUCCHERO

5 UOVA

180 g BURRO FUSO

40 g NOCI TRITATE

40 g MANDORLE TRITATE

10 g DOSE (lievito per dolci)

UNA PRESA DI SALE

img_20161003_113155-1

PROCEDIMENTO

Montate le uova intere con lo zucchero sino a che non diventeranno una bella spuma chiara e soffice. Aggiungete una punta di sale e continuate a montare.

Mescolate la farina assieme alla dose per i dolci ed aggiungetela alla spuma fatta con le uova, amalgamatele delicatamente senza smontare il composto.

Prendete le banane, sbucciatele, tagliatele a tocchetti e frullatele assieme al burro fuso. Deve diventare un composto liscio, omogeneo e senza grumi. Aggiungete poi la crema di banane al composto lavorandolo con una spatola, dopo di che aggiungete anche le mandorle e le noci che avrete tritato precedentemente. Mescolate il tutto sempre delicatamente.

Imburrate una tortiera da 28 cm di diametro e fategli la camicia con un po’ di farina. Riempite la tortiera con l’impasto alle banane e frutta secca, livellatelo ben bene e mettetelo a cuocere in forno per ca 40/45 minuti a 170°C. fate la prova dello stecchino.

Fatela freddare, cospargetela con dello zucchero a velo o anche con una glassa al limone o alla vaniglia.

Servitela poi con una buona tazza di thè, magari con un ciuffo di panna accanto.