Torta rustica “spicchi di sole”

Dal party di venerdì sera fatto a Milano ho visto he avete apprezzato in molti la mia variante alla torta salata agli spinaci fatta a forma di sole. Molto pratica e veloce, ed anche di grande effetto scenografico. Ve la presento con gli spinaci. Voi potreste anche prepararla con carciofi o asparagi, visto che siamo in stagione.

spinaci

INGREDIENTI (tortiera da 16 fette, 28 cm diametro)

2 ROTOLI DI PASTA SFOGLIA

500 g SPINACI GIA’ LESSATI (ca. 750 g SURGELATI)

300 g RICOTTA DI PECORA

100 g PARMIGIANO REGGIANO

2 UOVA GRANDI

1 CIPOLLA BIONDA

1 SPICCHIO D’AGLIO

1 NOCE DI BURRO

OLIO DI OLIVA

SALE/NOCE MOSCATA/ PEPE NERO

 

PROCEDIMENTO:

Prendete gli spinaci e cuoceteli in acqua salata. Una volta pronti scolateli e raffreddateli sotto il getto di acqua corrente fredda per fissarne la clorofilla. Una volta raffreddati strizzateli con cura per eliminare l’acqua in eccesso. Pestateli fini con un coltello.

Mettete in un tegame l’olio con la noce burro a scaldare. Nel frattempo tritate finemente una cipolla con uno spicchio d’aglio, precedentemente mondati e lavati. Fateli soffriggere nell’olio fino a che non saranno dorati. Aggiungete gli spinaci e fateli insaporire con un po’ di sale fino. Una volta pronti lasciateli freddare.

Prendete la pasta sfoglia già pronta, se non doveste avere la vostra fatta in casa, e stendete un rotolo col mattarello, giusto da allargarla di qualche cm in più, non fatela troppo fine. Prendete la tortiera a cerniera rotonda. Foderatela con un foglio di carta forno e ricopritela con la pasta appena tirata, fatene trasbordare un po’ fuori dal bordo.

DSCN1194

In una terrina capiente mettete la ricotta di pecora assieme al parmigiano e alle due uova intere. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare gli ingredienti, aggiungete poi gli spinaci ed aggiustate di sale e date un po’ di carattere al ripieno aggiungendo un po’ di noce moscata e pepe nero a seconda dei gusti.

Trasferite la farcia nella tortiera già foderata. Livellate il pieno col cucchiaio. Prendete l’altra pasta sfoglia e, senza tirarla, adagiatela sopra l’impasto a mo’ di coperchio. Rincalzate i bordi e sigillateli con la pasta sovrastante.

Prendete un tagliapasta di 10 cm di diametro e posizionatelo al centro della torta, pressando leggermente, in maniera che dia la forma del sole alla nostra torta. Con delle forbici fate tanti spicchi attorno al disco larghi ca 2/3 cm. Dovrete farne uscire ca 15/16 spicchi. Prendete ogni spicchio e arrotolatelo a mo’ di treccia, tirandolo leggermente. Otterrete così un effetto marmorizzato su di ogni spicchio.

20150410_181437

Togliete il tagliapasta dal centro della torta. Volendo potrete anche spennellare la superficie del vostro sole e cospargere il cento con dei semi di papavero ma io di solito, per questa torta, non lo faccio mai.

Infornate a 170 °C per ca 45 minuti. Sfornatela a fatela un attimo intiepidire prima di servirla. Sarà ottima come antipasto, per aperitivi, picnic oppure come secondo sfizioso anche per i vegetariani.

 

IMG_20150413_113618